Tennis, Cobolli e Viola avanzano al Carpena

Flavio Cobolli e Matteo Viola tengono in piedi il tennis azzurro nel Challenger Atp del Villa Carpena, il trofeo “Città di Forli-Mbm” (44.820 euro di montepremi). Martedì sera le sorti del tennis tricolore si erano raddrizzate, dopo quattro ko al primo turno nelle ore precedenti, grazie ai successi del romano Cobolli e di Viola. Il primo, uno dei migliori prospetti azzurri, ha vinto in rimonta su Andrea Arnaboldi, mentre Viola ha sconfitto in tre duri set il tedesco Maden.

Ieri due uscite di scena dolorose per gli aficionados locali, prima quella del cesenaticense Francesco Forti, a seguire ha salutato anche Francesco Vavassori. Ma si possono fare pochi appunti ai due italiani, perché il romagnolo ha ceduto a un giocatore più forte, come il tedesco Oscar Otte (n.1), a ridosso dei primi cento (n.102), un tipo che sembra Opelka e gioca come lo statunitense. Logico che contro un giocatore dal servizio devastante come quello del 28enne di Colonia, farsi fare un break sul veloce sia letale: Forti si è fatto staccare una volta sul 2-2 nel primo set e la seconda sul 5-5 nel secondo.

Fuori anche Andrea Vavassori che ha perso al tie-break del terzo set, contro il moldavo Radu Albot (n.3).

In un match di primo turno della mattinata, a sorpresa il russo Pavel Kotov ha eliminato il tedesco Daniel Masur, n.7 del seeding, giocatore in grande condizione, reduce dalla finale, persa nel derby contro Otte, nel Challenger Atp di Bari dove aveva messo in fila Forti, Nardi e Vavassori in semifinale. Brilla all’esordio anche lo statunitense-francese Cressy.

Intanto, dopo il turco Celikbilek, anche l’austriaco Rodionov ha conquistati i quarti. Nel programma odierno degli ottavi spicca alle 11 Cobolli-Kotov, verso le 19 Viola-Cressy.

Primo turno: Matthias Bachinger (Ger)-Alexander Ritschard 6-3, 6-4, Flavio Cobolli-Andrea Arnaboldi 1-6, 6-3, 6-4, Matteo Viola-Yannick Maden (Ger) 1-6, 6-4, 6-4, Pavel Kotov (Rus)-Daniel Masur (Ger, n.7) 7-5, 6-4, Oscar Otte (Ger, n.1)-Francesco Forti (wild-card) 6-3, 7-5, Radu Albot (Mda, n.3)-Andrea Vavassori 6-7 (2), 6-4, 7-6 (2), Maxime Cressy (Usa, n.2)-Evgeny Karlovskiy 6-3, 6-2. Ottavi: Altug Celikbilek (Tur, n.6)-Vitaliy Sachko (Ukr) 6-2, 6-4, Jurij Rodionov (Aut, n.4)-Lukas Rosol (Cze) 6-3, 6-4.

Doppio: Erler-Miedler (Aut, n.4) b. Angelini-Gaio 6-3, 7-6 (2), Ivan e Matej Sabanov (Cro, n.2) b. Botolotti-Manos Gornes (Ita-Esp) 7-6 (4), 4-6, 10-6.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui