Tennis, 615ª vittoria per Sara Errani: nessuna come lei in Italia

Potrebbe sembrare un torneo ordinario, ma per il tennis romagnolo, e soprattutto per Sara Errani, è diventato il torneo dei record. Battendo ieri in tre set la spagnola Rebeka Masarova, la romagnola di Massa Lomnarda si è qualificata per le semifinali del “Tiriac Foundation Trophy”, nuovissimo Wta 125k dotato di un montepremi di 115mila dollari che si sta disputando sulla terra rossa di Bucarest, in Romania. La trentacinquenne Errani, n. 115 del ranking, dopo aver lasciato un solo game all’esordio alla wild-card locale Ioana Loredana Rosca ed essersi ripetuta in rimonta sull’ungherese Dalma Galfi, 79 del ranking e 8 del seeding, ieri ha sconfitto nei quarti per 6-3, 1-6, 6-4, dopo oltre due ore di lotta, l’ibertica Masarova. Per la romagnola è la vittoria numero 615 nel massimo circuito mondiale. Un successo record: grazie a questo ha superato Francesca Schiavone, ferma a quota 614. Quello fatto registrare ieri da Sara Errani è il nuovo record nella storia del tennis italiano a livello mondiale. Già ora Sara è al numero 108 del ranking mondiale, se oggi conquisterà l’accesso alla finale salirà al 102 e se vincerà il torneo coronerà il sogno di rientrare tra le 100. Oggi in semifinale Errani troverà dall’altra parte della rete la rumena Irina Camelia Begu, numero 41 del ranking mondiale e seconda favorita del seeding, che ha battuto l’ucraina Kateryna Baindl, n.134 Wta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui