Tempo pieno: Bellini studia nuove soluzioni

Chiara Bellini, vicesindaca con delega alle politiche educative del Comune di Rimini, sul tempo pieno scolastico: “Coniugare i bisogni e i tempi delle famiglie con l’esigenza di una città in cambiamento e con quella dei ragazzi stessi che, dopo lunghi periodo di isolamento, necessitano di passare ancora più tempo con i compagni. Un obbiettivo per il quale è necessario il ripensamento, sia a livello organizzativo che concettuale, di alcuni servizi fondamentali, tra i quali quello del tempo pieno scolastico. Sono sempre di più le famiglie riminesi a richiederlo, con un numero di domande più alto dei posti disponibili, e una dislocazione geografica non omogenea nelle diverse zone della città. Quali soluzioni? Stiamo lavorando a soluzioneìi inedite da poter presentare, per un confronto, ai dirigenti scolastici .Pensiamo a progettualità post-scolastiche, educative e socializzanti, in stretta collaborazione con le scuole e il terzo settore. Un luogo dove i ragazzi possano fare esperienze che vadano aldilà dell’apprendimento ordinario e dove si possano sperimentare percorsi laboratoriali, atelier, attività sportive o all’aria aperta, workshop di teatro e di danza. Uno spazio da interpretare non tanto come una modalità per occupare il tempo dei ragazzi e garantire maggiore libertà alle famiglie, ma come spazio di innovazione educativa vera e propria”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui