Teatro Galli, segnali di risveglio

RIMINI. In questi giorni il palcoscenico del teatro Galli ha ricominciato a vivere grazie alle prime prove di allestimento dell’opera forse più attesa dal pubblico riminese. Si tratta dell’“Aroldo”, l’opera di Giuseppe Verdi rappresentata per la prima volta il 16 agosto 1857 per inaugurare il “Nuovo Teatro di Rimini” e che ritornerà al Galli il 27 e 29 agosto 2021 in una coproduzione con il teatro Alighieri di Ravenna che vedrà capofila il Galli e sul podio il maestro riminese Manlio Benzi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui