Tari, sconto per chi fa raccolta differenziata alle stazioni ecologiche

Sconto sulla Tari per chi fa la raccolta differenziata alle Stazioni ecologiche. Il Comune di Rimini approva una manovra “di bene verso il prossimo e verso l’ambiente” da 126.000 euro. Le stazioni ecologiche, spiegano da Palazzo Garampi, rappresentano una modalità di conferimento dei rifiuti volta a incentivare una raccolta differenziata corretta e allo stesso tempo ad agevolare sotto il profilo economico chi mostra una certa sensibilità anti-spreco. Nel corso del 2021 sono state scelte da 15.111 utenti per il deposito dei rifiuti non destinati ai cassonetti urbani o al porta a porta. Per questa “azione di attenzione ambientale” il Comune prevede anche un’agevolazione economica rivolta a chi porta rifiuti differenziati nei centri raccolta o utilizza la compostiera domestica per i rifiuti organici, attraverso degli sconti sul pagamento della Tari. Quest’anno la spesa complessiva per il rimborso per l’utilizzo delle Stazioni ecologiche attrezzate, il compostaggio domestico e l’avvio al recupero per conferimento cibo 2021 supera appunto i 126.000 euro. Per favorire il conferimento di cibo ancora edibile alle onlus che lo riutilizzano per ragioni caritative, lo sconto viene applicato anche alle attività commerciali, industriali, professionali e produttive in generale, che producono e distribuiscono beni alimentari. Le stazioni ecologiche, commenta l’assessore alla Transizione ecologica, Anna Montini, “sono fondamentali per ridurre i costi dello smaltimento e, allo stesso tempo, per stimolare le buone prassi a favore della sostenibilità”. E, conclude, “permettere di recuperare i cibi non utilizzati significa anche perseguire obiettivi di responsabilità sociale”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui