“Tana libera libri”: Alessia Canducci in tv con le letture per bambini

Stimolare la conoscenza e la fantasia, con tanti libri, musica e animazioni grafiche. E’ quanto propone la serie televisiva dedicata alla magia dei libri e ai mondi di fantasia capaci di accendere la mente dei piccoli a partire da una pagina e da un’illustrazione. Questa l’idea alla base della serie Tana libera libri. Esplorare mondi, voltando pagina, un appuntamento che si propone di riportare in televisione, con una nuova formula, la lettura per i più piccoli. Un progetto realizzato dal Gruppo Icaro di Rimini con il sostegno dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Centro Alberto Manzi, Corallo Sat (network italiano di TV locali) e ideato da Alessia Canducci, attrice riminese che della lettura per i più piccoli ha fatto il centro della sua produzione artistica.

Dopo la programmazione delle prime tre puntate nella primavera scorsa, riparte la messa in onda con altre nuove storie pronte ad uscire dalla tana per raggiungere il pubblico di grandi e bambini. Le famiglie ritroveranno, a partire dall’ultima settimana di ottobre, un appuntamento fisso dedicato alla lettura in tv da condividere con i loro figli. Storie di natura, animali, favole dedicate a re e regine, ma anche pensieri, parole, emozioni e numeri sono i protagonisti di piccole e grandi storie che prenderanno vita grazie alla voce di Alessia, a musiche e illustrazioni. Si parte con la messa in onda delle 12 puntate iniziate il 30 ottobre, su Icaro TV – Canale 91 DGT ogni sabato alle 21.05, in replica domenica alle 13.30 e 19.40 e giovedì alle 18.40. Su Corallo Sat in onda dal 26 ottobre ogni martedì alle 10.20, in replica alle ore 17 circa, giovedì alle 13 circa, sabato alle 9.15 e 18.40 circa.

La riscoperta della lettura (e della TV)

Con la pandemia gli italiani hanno riscoperto la lettura come confermato anche dai dati emersi dall’ultimo Salone del Libro di Torino con una grande partecipazione di pubblico e, in particolare, di giovani. Lo raccontano anche gli ultimi dati sulle vendite dell’Associazione italiana editori (Aie), che hanno registrato nel primo semestre 2021 un aumento del 42% per le vendite di libri nel nostro Paese. Di qui l’idea alla base di “Tana libera libri”: dedicare un programma alla lettura, facendola divenire mezzo per raccontare storie ai più piccoli. Un’idea che ha dato vita ad un unicum nella produzione televisiva italiana; non un semplice ritorno alla tv “maestra2 delle origini, ma un progetto che di quella esperienza riprende lo spirito e gli ideali, seguendo però le nuove abitudini di ascolto e di visione che arrivano dal mondo di oggi – in primis dei social – con la costruzione passo passo della storia per immagini.

Il format

Un’accogliente soffitta piena di libri e una comoda poltrona. In questa “tana”, che sembra fatta apposta per leggere, si accomoda una signora dall’aria buffa. Inizia a leggere e la sua voce si alterna all’immagine di una mano che disegna, con colori sgargianti, i personaggi che incontriamo man mano nelle storie che ascoltiamo. Dalla tana a un certo punto usciamo per andare a prenderci i consigli di lettura della grande Quercia, che ospita una casa sull’albero, e poi di un amico speciale, intento a scovare libri in una biblioteca. “C’era un Maestro…”, dedicato alla figura del maestro Alberto Manzi, e “Parole in valigia”, rubrica di ludo linguistica, sono due dei momenti di approfondimento che scandiscono questo appuntamento per imparare divertendosi, sognare e giocare con le parole. Altro appuntamento fisso è quello con la musica che accompagna questo viaggio magico, tra storie, suoni, immagini e suggestioni. Ogni puntata è dedicata ad una tematica, una parola chiave, che verrà indagata con l’ausilio di rime, racconti e albi illustrati, suoni. Sono infatti numerose le professionalità che collaborano alla realizzazione di questo programma: Alessia Canducci, attrice ed autrice, Alfonso Cuccurullo, attore nei panni del bibliotecario, i musicisti Elisabetta Garilli, Gianluca Magnani e Fabio Bonvicini, Gianni Zauli, esperto di ludo linguistica, Monica Gori, illustratrice.

Alcuni contributi esterni sono stati girati alla Biblioteca Comunale di Imola – Sezione ragazzi Casa Piani, Biblioteca Civica Gambalunga di Rimini e Palazzetto Bru Zane – centre de musique romantique française, Venezia.

LE PUNTATE

Si parte con la messa in onda delle 12 puntate previste dal 30 ottobre, su Icaro TV – Canale 91 DGT ogni sabato alle 21.05, in replica domenica alle 13:30 e 19:40 e giovedì alle 18:40. Su Corallo Sat in onda dal 26 ottobre ogni martedì alle 10.20, in replica alle ore 17.00 circa, giovedì alle 13.00 circa, sabato alle 9.15 e 18.40 circa.

Tutte le puntate saranno fruibili anche on line, suicaroplay.it/programmi/tanaliberalibri, info su www.tanaliberalibri.it

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui