Ravenna, taglio del nastro al nuovo Bagno Ondina di Mascia Ferri GALLERY

Finalmente si parte. E quest’anno è il neonato bagno Ondina della coppia di imprenditori ravennati Mascia Ferri e Cristiano Ricciardella ad aprire – seppur in un marzo insolitamente invernale – simbolicamente la stagione estiva. Stagione che purtroppo si presenta ancora piena di incognite: non solo il covid e le aste sullo sfondo, ma ora anche il caro prezzi causato dalla crisi energetica legato alla guerra in Ucraina.

Insomma non proprio un panorama disteso, ma nulla che possa spaventare la coppia Ricciardella – Ferri che finora ha saputo dimostrare di sapere vincere tutte le sfide imprenditoriali intraprese: dallo Chalet ai giardini pubblici, fino alla pizzeria gourmet Serafina aperta in pieno centro.

Ieri l’ultimo taglio del nastro per la nuova struttura sorta sulle ceneri del vecchio Bagno dell’Esercito, alla presenza del sindaco Michele De Pascale e dell’assessora ai lavori pubblici Federica Del Conte. I lavori di progettazione erano partiti in questo caso ben due anni fa, poi dopo la pausa forzata del lockdown erano ripresi ma non in tempo per aprire nel 2021.

Rallentamenti che hanno coinvolto anche i lavori pubblici di Marina che hanno visto slittare la rivoluzione degli stradelli al 2023, quando i parcheggi alternativi promessi dall’amministrazione saranno ultimati, così come il grande parco marittimo che dovrebbe essere un valore aggiunto per la località.

Novità e incertezze

Nel frattempo il Bagno Ondina si presenta per Marina come la novità più attesa della stagione, anche perché il tradizionale “mercato” della gestione dei bagni in questi mesi ha subito un arresto a causa delle incertezze legate alle aste delle concessioni che scatteranno dal 2024.

Al momento tra le novità si segnala la nuova gestione del Cala Celeste di Lido Adriano che passa ai professionisti dell’Amarissimo in passato per due anni impegnati nella gestione del bagno delle terme di Punta Marina.

Diverse – scorrendo i profili social degli stabilimenti più noti – anche le prime aperture della zona ristorante dei bagni; tra queste si segnalano il Tarifa di Porto Corsini con il suo Bagnosteria, il Charlie di Marina di Ravenna e il Kamala, il Perla e il Kuta di Punta Marina. Ovviamente al momento si predilige l’apertura a pranzo e solo nei weekend.

In molti hanno già preannunciato un ritocco alle tariffe dei lettini e ombrelloni che però dovrebbe essere attorno al 5%. Due gli eventi che si spera possano far da traino: il 19 giugno le frecce tricolori sui cieli di Punta Marina e soprattutto la doppia attesissima data del concerto di Jovanotti a Marina di Ravenna in programma l’8 e il 9 luglio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui