Svolta epocale: San Marino entra in Europa nel 2023

Finalmente c’è la data per l’accordo di associazione all’Unione europea. Sarà il secondo semestre del 2023 ad indicare la svolta epocale, quando San Marino, Andorra e Monaco entreranno nell’Ue. È quanto si evince dalla Commissione Affari esteri del Parlamento europeo. A caldeggiare la questione, schierandosi a favore dei piccoli Stati, i commissari del Partito popolare europeo. Ora appare evidente la volontà di premere sull’acceleratore per i negoziati durante la presidenza francese, per arrivare alla soluzione con quella iberica. Sul tavolo, quando mancano due anni alla chiusura del negoziato, anche l’ipotesi di includere aiuti finanziari, dopo le criticità fatte emergere dalla pandemia. Intanto tra le questioni più spinose restano i servizi finanziari, la libera circolazione dei cittadini, la non discriminazione sulla base delle nazionalità ed il versante telecomunicazioni. Fermo restando la necessità di ascoltare i parlamenti nazionali e in particolar modo i cittadini dei microstati, tramite l’illustrazione accurata dei contenuti dell’accordo di associazione. Da chiarire infine il nodo vaccinazioni, specie per quanto riguarda il Titano in relazione al green pass italiano ed alle difficoltà affrontate nel quotidiano da studenti e lavoratori che devono recarsi fuori confine.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui