ARAGON – Michael Ruben Rinaldi stenta a credere ai suoi occhi. Il talento di Santarcangelo commenta così la prima vittoria in Superbike: «È stata una gara molto strana dato che ho usato la gomma soft. Ho superato Jonny al primo giro. Ho iniziato ad avere ottime sensazioni ma onestamente non pensavo di poter andare così forte. Sono davvero contento anche se ancora non ho realizzato di aver vinto! Nelle prossime ore sarà ancora più bello».

Rinaldi ha regalato al Team GoEleven la prima gioia nel mondiale Superbike. A guidare il team di Rinaldi, un altro romagnolo doc come il cesenate Denis Sacchetti: «Per noi è una giornata fantastica, stiamo vivendo il nostro sogno. Non ho parole per esprimere le mie e le nostre sensazioni. Michael è fantastico, davvero super. Il team ha lavorato davvero molto bene, tutti hanno lavorato in modo fantastico. Congratulazioni a tutto lo staff e grazie a Ducati per l’ottima moto a nostra disposizione. Siamo davvero orgogliosi di aver vinto davanti a Rea e Chaz. Dobbiamo continuare a lavorare duramente e restare concentrati per confermarci tra i primi cinque. Quando ne avremo la possibilità punteremo a tornare di nuovo sul podio. In questo momento Michael è molto veloce e quindi domani proveremo a lottare lì davanti per andare a caccia di una nuova vittoria»

E non è detto che questa continuità di risultati e il capolavoro di oggi non possano aprire a Micheal Ruben Rinaldi le porte della Ducati ufficiale nel 2021.

Argomenti:

Aragon

rinaldi

Sacchetti

superbike

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *