Superbike a Misano 11-13 giugno, ok a 5mila ingressi per il pubblico

Sono 5.007 gli ingressi giornalieri autorizzati al Pirelli Made in Italy and Emilia-Romagna Round, dall’11 al 13 giugno a Misano World Circuit, terza tappa della stagione 2021 del Motul Fim Superbike World. In mattinata, infatti, la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali ha firmato il decreto. La decisione arriva dopo il dossier del team di Mwc e apre alla possibilità di poter vedere dal vivo i campioni della Sbk. Il Cts ha previsto, in aggiunta al protocollo già messo in pratica nel 2020 in occasione della MotoGP, alcune prescrizioni che regolamentano gli accessi. Serve o la certificazione di vaccinazione 15 giorni prima dell’accesso; oppure la certificazione di avvenuta guarigione, oppure quella di negatività ad un test antigenico molecolare o rapido entro le 48 ore dalla manifestazione. “Siamo pronti a questa nuova sfida, vogliamo a tutti i costi contribuire al veloce ritorno ad una condizione di normalità, nel pieno rispetto della sicurezza per tutte le persone presenti in circuito- commenta Andrea Albani, managing director Mwc- In tutto questo siamo pienamente confortati dal lavoro che Prefettura, Forze dell’ordine e polizie locali svolgono da sempre con grande professionalità”. Albani ringrazia poi il ministro della Salute Roberto Speranza, la sottosegretaria Valentina Vezzali e il capo dipartimento Michele Sciscioli che hanno valutato il dossier.

 “La presenza del pubblico, seppur in quantità contenuta, è una ottima notizia- dice dal canto suo il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini- rende questo appuntamento ancora più bello e incoraggia gli organizzatori dopo gli sforzi compiuti in questi drammatici mesi di pandemia”. L’Emilia-Romagna, aggiunge, “si conferma ancora una volta la vera Motor Valley mondiale, in grado di offrire uno spettacolo di altissima qualità e massima sicurezza sotto il punto di vista della tutela sanitaria, che resta la nostra priorità”. Infine Giovanni Copioli, presidente della Federazione Motoclistica italiana: “Abbiamo messo in evidenza esperienza e senso di responsabilità e come Fmi si è lavorato al fianco di Istituzioni e circuito per dare un potente segnale di ripresa a tutto il motorsport. A Mwc, s’è già visto in passato, ci sono competenze e professionalità per garantire un evento in piena sicurezza fuori e dentro al paddock. Sono certo sarà un grande weekend di sport”, conclude.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui