30 strutture da Riccione a Casal Borsetti per far promozione

30 strutture da Riccione a Casal Borsetti per far promozione

CESENATICO. I campeggi della riviera dell’Emilia-Romagna si mettono assieme a far marketing e promozione, in Italia e all’estero. Un’azione che vede uniti 30 campeggi della costa, da Riccione a Casal Borsetti con un supporto e un contributo da parte della Regione Emilia-Romagna. Si tratta di 30 campeggi e villaggi turistici che si estendono su una superficie di 2 milioni di metri quadri (talvolta veri e propri polmoni verdi della costa romagnola), che nell’insieme totalizzano 4 milioni di presenze turistiche ogni anno (al 40% stranieri) e danno lavoro a 1.200 addetti tra dipendenti e titolari.

Il progetto speciale

Il Consorzio “Camping & Natura Villages”, con il presidente Carlo Ravaioli, insieme a Monica Saielli per Accocamping, Gianfranco Vitali e Terzo Martinetti per Faita, ha deliberato di realizzare un progetto speciale di sostegno alla promozione e commercializzazione delle vacanze nei Camping Village della Destinazione Romagna per il 2020, con l’appoggi di Regione e Apt Servizi. Ciò per migliorare la percezione dell’immagine del settore campeggi e villaggi; sostenere e facilitare l’utilizzo del trasporto aereo e ferroviario per raggiungere le località di vacanza della Riviera; incrementare in particolare le presenze dall’estero. Tanto che i principali mercati di riferimento sono stati individuati in quelli di lingua tedesca (Germania, Austria e Svizzera), quelli dell’Est Europa (Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia), il mercato Italia (per le regioni del nord e centro Italia).

Le novità 2020

Lara Zani, segretaria del sodalizio che ha portato all’intesa tra i campeggi village della costa, ha illustrato le azioni per il 2020. Si tratta di promuovere un concorso “Vinci la tua vacanza in Romagna e scopri i nostri Camping Village”. Le strutture aderenti al progetto metteranno in palio 100 vacanze gratuite, da estrarre a sorte fra i potenziali turisti italiani e stranieri, che parteciperanno agli eventi organizzati dal Consorzio Camping & Natura Village. Consorzio che ha sede legale a Marina di Ravenna e operativa al “Cesenatico Camping Village”. Altra novità è rappresentata da un “Camper Tour” che attraverserà le regioni del nord e centro Italia. Il camper, allestito e tematizzato, sarà presente in fiere, centri commerciali e feste popolari. E poi ancora la scelta di incentivare aerei e treni quali vettori per raggiungere la Riviera. C’è l’indicazione di un servizio transfer e autonoleggio per i transfer a servizio degli aerei e del treno. Completa il sito del consorzio (www.campingenatura.it), di tutti gli aderenti al progetto. Saranno promossi vantaggi per i turisti che atterreranno sull’aeroporto “Marconi” di Bologna, “Fellini” di Rimini e un domani sul “Ridolfi” di Forlì, come pure nelle stazioni ferroviarie, onde usufruire di tariffe agevolate sul noleggio auto e sul transfer da e per l’aeroporto.

Gli interventi

Carlo Ravaioli parla di un progetto 2020 da 280mila euro: metà a carico dei soci, l’altra metà della Regione attraverso le sue attività promozionali. Gianfranco Vitali sottolinea come nel settore delle vacanze all’aria aperta la concorrenza sia agguerritissima, con prezzi talvolta sempre più al ribasso, indica però come i camping della costa romagnola negli ultimi 15 anni si siano radicalmente trasformati, offrendo servizi in linea con le richieste dei turisti e dell’ambiente, all’insegna dei più moderni e attrezzati “villaggi turistici”. E in ciò Monica Saielli ha aggiunto, come lo scopo de consorzio sia appunto quello di comunicare questi servizi sempre più qualificati; a tal punto che il turista non avrà bisogno di portare con sé nessuna attrezzatura per trascorrere una vacanza nei campeggi della riviera dell’Emilia Romagna.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *