Stretta sulla vendita di alcol in centro la sera

Nuova stretta contro l’alcol da parte dell’amministrazione comunale. Da oggi, in occasione della serata dedicata ai “Mercoledì del Cuore”, entra in vigore l’ordinanza firmata dal sindaco Gian Luca Zattini che vieta ai gestori degli esercizi commerciali di vicinato, distributori automatici, alimentari e misti, di vendere bevande alcoliche dalle 20 fino alle 7 tutti i giorni per un periodo di 90 giorni. Una misura più severa rispetto a quanto preannunciato la scorsa settimana quando si ipotizzava un giro di vite solamente nelle serate di mercoledì, venerdì e sabato, oltre che in tutte quelle occasioni che catalizzano l’afflusso di migliaia di persone in centro storico.

«Continua con decisione il nostro impegno contro l’abuso di alcol in tutte le sue forme e, in particolare, contro il reato della somministrazione a minori di 18 anni – afferma il vicesindaco con delega alla sicurezza, Daniele Mezzacapo –. Proseguendo su questa direttrice abbiamo emesso una nuova ordinanza che limita l’orario di vendita di bevande alcoliche all’interno di qualsiasi contenitore da parte degli esercizi commerciali di vicinato, alimentari e misti, nonché a coloro che svolgono attività di vendita mediante distributori automatici ubicati all’interno del centro storico».

Il provvedimento riguarda gli esercizi che si trovano all’interno del perimetro rappresentato dai viali di circonvallazione del centro storico. Chi sgarra viene punito con una sanzione che oscilla tra mille e 6mila euro, mentre in caso di reiterazione si applica la sanzione e la sospensione dell’attività da un minimo di 7 giorni ad un massimo di 15 giorni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui