Street tutor dal 10 giugno per la movida riminese

Saranno in strada da domani sera a Rimini, in zona “Triangolone”, i primi 10 street tutor, con l’obiettivo di prevenire e mediare possibili conflitti. Li annuncia questa sera in Consiglio comunale l’assessore alle Politiche per la sicurezza Juri Magrini, rispondendo a una interrogazione del consigliere Matteo Zoccarato della Lega. Il progetto, spiega, è finanziato dalla Regione e ha un costo di 180.000 euro che comprende anche una serie di telecamere. Le zone interesate sono quelle della movida, prosegue, dunque la Vecchia pescheria, Borgo San Giuliano, Borgo marina e la zona a mare, in particolare appunto il Triangolone. Si tratta complessivamente di 25 operatori specializzati che sono stati formati con un corso dedicato. Non si tratta di dipendenti comunali, precisa l’assessore: il Comune ha selezionato un’azienda che li fornisce e da domani sera scenderanno in strada i primi 10. Zone e orari sono decisi in sinergia da amministrazione e società. “È un intervento sperimentale che andrà avanti tutta l’estate”, conclude Magrini, e a fine stagione si farà una verifica per valutare se potenziare il servizio anche con risorse del Comune. “Un’opportunità in più per migliorare la qualità di vita nelle zone più delicate, ho buone aspettative”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui