Strage in autostrada: giovedì i funerali allo stadio di Riccione

È una processione incessante quella che si snoda davanti alla sede di Cuore 21 che al momento resta chiusa al pubblico. Un andirivieni silenzioso che esprime il cordoglio dei cittadini della Perla ma anche dei Comuni limitrofi dopo l’inaudita tragedia costata la vita a cinque ragazzi, la loro educatrice e l’ex sindaco Massimo Pironi. L’ultimo saluto a tutti loro, insieme, verrà dato giovedì alle 14.30 allo stadio.

Intanto, alla sede del Centro 21 c’è chi arriva con gli occhi lucidi per lasciare un mazzo di fiori o una pianta, ed è il bianco, simbolo di innocenza, il colore che prevale. C’è chi si ferma, talvolta restando seduto in auto, solo per sussurrare una preghiera a fior di labbra, prima di ripartire con il cuore pesante. Ma è il silenzio surreale di un luogo, finora colmo di voci, musica e risate disarmanti, a fare più male a chi lo conosce da oltre trent’anni. Non si danno pace i residenti della zona, come spiega con voce incrinata una signora, mentre accenna al pellegrinaggio dei visitatori, una presenza nell’assenza, che spalanca la via ai ricordi.

Il ringraziamento

«Ringraziamo una ad una le persone che da tutta Italia ci stanno chiamando dimostrandoci amicizia, affetto e condivisione», scrivono intanto educatori e soci del Centro, affidando i pensieri ai social. «In tanti ci chiedono come poter sostenere i ragazzi di Cuore 21 continuando il lavoro e l’impegno di Massimo e Romina. Chi volesse dare il proprio contributo, può farlo sul sito www.cuore21.it» spiegano, cercando la forza di continuare per chi rimane.

Una cerimonia unica

Si svolgeranno alle 14,30 di giovedì allo stadio comunale di Riccione i funerali dell’ex sindaco di Riccione Massimo Pironi, della responsabile educativa Romina Bannini e dei ragazzi ospiti del centro: Francesca Conti, Rossella De Luca, Maria Aluigi, Valentina Ubaldi e Alfredo Barbieri. La sindaca di Riccione Daniela Angelini proclamerà il lutto cittadino per l’intera giornata. Le esequie, una cerimonia unica come richiesto dalle famiglie delle vittime, verranno presiedute dal vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi: tutti i parroci di Riccione concelebreranno la messa. Prevista la partecipazione di numerosi cori della città, per tributare il degno omaggio. «La grande partecipazione dei riccionesi e non solo al dolore causato da questa immane tragedia ci porta a organizzare i funerali nel luogo più capiente e adeguato: lo stadio di Riccione», ha spiegato la sindaca.

La camera ardente verrà allestita all’interno del palazzetto dello sport, il playhall di viale Carpi, struttura che, inaugurata proprio da Massimo Pironi, rimarrà aperta dalle 15 alle 22 di domani 12 ottobre e dalle 7 alle 13 di giovedì.

Solo sei mesi fa Donato Montanarella comandava la Polizia stradale di Riccione e ora è alla guida di quella di San Donà. Proprio lui, domani, scorterà fino al casello riccionese le salme in partenza dal Friuli alle 9. Intanto a Riccione per l’ultimo saluto agli angeli di Cuore 21 saranno disponibili 2mila posti nelle tribune dello stadio di viale Forlimpopoli mentre nel prato troveranno posto altre 6mila persone. L’altare sarà allestito lungo il margine opposto alle tribune ed è già prevista l’installazione di maxischermi. Di fronte a numeri simili a garantire la sicurezza oltre alla polizia locale provvederanno protezione civile e Croce rossa. «Tantissimi riccionesi hanno dichiarato la disponibilità a partecipare all’organizzazione dei funerali: ringrazio ognuno a nome della città», dichiara la sindaca Daniela Angelini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui