Strade Blu ad Alfonsine e Brisighella

Ci sono festival di nicchia che non raccolgono folle oceaniche, ma che i musicisti di tutto il mondo adorano, e ci suonerebbero gratis (a volte lo fanno). In Romagna ne abbiamo almeno mezza dozzina, e uno di questi è “Strade blu”, rassegna di folk alternativo che, tra l’altro, porta i suddetti in luoghi inconsueti. Succede anche questa sera in piazza della Resistenza ad Alfonsine, dove arriva Chris Cacavas, in duo con il chitarrista Stephen Guardigli.

Il tastierista, cantante e chitarrista di Los Angeles negli anni ’80 era alle tastiere dei Green On Red, una delle band che riportarono a galla la musica acustica californiana che vent’anni prima si chiamava “west coast”, e che ribattezzarono “paisley underground”. Il suo stile era molto vicino a quello di Ray Manzarek dei The Doors, e caratterizzò quel tipo di scena. Terminata quell’esperienza si è dedicato con successo alla chitarra e al cantautorato, sulle orme del suo grande maestro Neil Young, realizzando una ventina di dischi. Ingresso gratuito.

Sabato 7 agosto “Strade blu” si trasferisce nell’arena di via Spada a Brisighella per “Nuove consonanze”, concerto nato durante il lockdown dello scorso anno, quando un quartetto guidato dal chitarrista Antonio Gramentieri e dal bassista Roberto Villa tenne un concerto in streaming nel teatro Bonci di Cesena vuoto con musiche di Morricone, Wenders e altri. Adesso si aggiunge una parte recitata, con la voce narrante di Giulia Perelli. Ingresso gratuito.

www.stradeblu.org

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui