Tutte le storie dei turisti promossi ambasciatori di Riccione

Tutte le storie dei turisti promossi ambasciatori di Riccione
Nicoletta Stagni con l'assessore Caldari

RICCIONE. In tantissimi hanno scritto all’assessore al turismo per raccontare le loro vacanze trascorse da anni a Riccione. Dal 2018 i “turisti fedeli” alla città vengono nominati simbolicamente “ambasciatori” perché, sostiene l’assessore Stefano Caldari, sono tra i migliori testimonial che si possano desiderare, quelli che con le loro storie ed esperienze raccontano e promuovono al meglio la destinazione e ne sono talmente innamorati da tornarci da decenni. Le storie sono quelle delle coppie Carlo Barbieri e Marisa Mantovani Franco Pedrazzi e Lauretta Lazzarini, bolognesi che da oltre 50 anni consecutivi scelgono Riccione, una passione che hanno trasmesso a figli e nipoti con i quali continuano a tornare ad ogni estate.

Lauretta Lazzarini e Franco Pedrazzi con Caldari

C’è poi Nicoletta Stagni, che arriva dalla provincia di Varese ed è una vera “ultras” della Perla Verde da oltre 40 anni, più o meno dalla nascita: si è ulteriormente radicata in città da quando ha incontrato proprio qui il suo amore, un riccionese doc. Ancora più singolari le storie di Ulrich e Hannelore Hofmann, tedeschi bavaresi che hanno ricevuto con un sorriso d’orgoglio il “Sole di Riccione” dalle mani dell’assessore Caldari dopo 50 anni consecutivi di vacanze qui. Stessa spiaggia e stesso ombrellone.


Ulrich e Hannelore Hofmann

Innamorati del calore dei romagnoli, dell’accoglienza, dell’amicizia nata con tanti residenti, hanno deciso di acquistare una casa nell’entroterra e si godono il territorio e la spiaggia da maggio a settembre. Marco e Monica Gerosa invece vivono a Lecco e con i loro bimbi Martina e Mattia non si perdono un’estate in riviera. Probabilmente proprio a loro spetta il titolo di “ambasciatore dell’anno” in quanto l’ultimo nato ha visto addirittura la luce qui, inaspettatamente, nell’agosto del 2014, durante le vacanze di nonni e genitori all’hotel Consuelo, la loro seconda casa da oltre 20 anni.

Marisa Mantovani


Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *