Stop ai mercati di Cattolica e Valconca, esplode la rabbia: «All’iper si lavora»

Stop ai mercati di Cattolica e Valconca, rivolta degli ambulanti di Pesaro e della Regina: «Mercati di Gabicce e Riccione aperti, eppure sono a poche centinaia di metri di distanza. E nessun centro commerciale o supermercato è stato chiuso, così ci mettete in ginocchio». Niente mercato a Cattolica in piazza De Curtis, che come di consueto si tiene al sabato mattina, sospeso quello di ieri a Morciano, stessa linea a San Clemente e San Giovanni in Marignano. A Riccione oggi invece si fa.

Provvedimenti presi dall’amministrazione di Cattolica e dagli altri Comuni, a seguito del contagio da coronavirus che ha interessato il ristoratore della trattoria di San Clemente, residente a Cattolica. Le ordinanze prevedono la sospensione «di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di natura culturale, ludico, sportiva, svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico». Ordinanza che include anche i mercati settimanali, e questo sta scatenando la protesta degli ambulanti, sia di quelli del territorio, sia di coloro che provengono dalle località marchigiane, che si ritrovano senza poter lavorare in questi giorni nelle piazze in cui hanno posteggi annuali.

«Questa mattina (ieri ndr), si tiene il mercato di Gabicce – intervengono gli ambulanti Andrea Rinaldi di Confesercenti Pesaro e Maurizio Gramolini di Confesercenti Cattolica – in linea d’aria, si trova a 300 metri di distanza dalla piazza di Cattolica nella quale, invece, sabato non si terrà il mercato. Ci chiediamo perché i sindaci chiudano le attività commerciali all’aria aperta, consentendo invece alle persone di girare senza problemi nei centri commerciali, supermercati. Gli esperti dicono che ci sia più contagio all’aria aperta piuttosto che al chiuso? Non ci pare che nessuno lo abbia mai detto questo, ma i sindaci hanno deciso di penalizzare la nostra categoria Chiediamo di riaprire i mercati, così stanno mettendo in ginocchio una categoria».

Oggi il mercato settimanale di Riccione si svolgerà regolarmente, così come nei prossimi giorni nei comuni di Misano, il martedì, e Coriano il lunedì nel capoluogo e il giovedì a Ospedaletto. Lo ha precisato il Corpo intercomunale della polizia locale. «Salvo ulteriori disposizioni si comunica che i mercati settimanali nei comuni di Riccione, Misano e Coriano si svolgeranno regolarmente – dicono dal comando – si prega di non lasciare i propri veicoli nelle aree soggette a mercato».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui