Statale 16, lavori senza particolari criticità a Rimini

A tre settimane dall’avvio della nuova viabilità sulla Statale 16 non sono state registrate criticità e la circolazione ha dimostrato di scorrere in modo fluido anche negli orari di punta. Il dispositivo di regolamentazione del traffico messo a punto e presidiato dal personale della polizia locale ha dunque funzionato in modo soddisfacente e, dopo le dovute regolamentazioni degli impianti semaforici, la nuova viabilità del reticolo viario dell’area nell’intersezione dell’Adriatica con le vie Montescudo e Coriano ha consentito agevolmente il parallelo avanzamento del cantiere per la realizzazione della rotatoria tra la ss16 e via Montescudo e per la realizzazione del sottopasso ciclopedonale tra la ss16 e via Coriano: il primo dei sei interventi per il definitivo superamento dei ‘buchi neri’ della Statale 16.

Per quanto riguarda lo stato di avanzamento degli interventi del cantiere della rotonda fra la statale e via Montescudo e il relativo sottopasso ciclabile, alla data odierna risulta completata la rampa di diversione della SS16 verso via Montescudo e buona parte della nuova fognatura per il convogliamento delle acque nere a cura di Hera. Mentre sono in corso di realizzazione le rampe esterne della nuova rotatoria, non interferenti con l’attuale circolazione stradale. Per quanto concerne l’attraversamento ciclopedonale, sono in fase di ultimazione le paratie temporanee (realizzate mediante palancolato metallico), propedeutiche al successivo scavo del sottoattraversamento. Tale scavo inizierà il giorno 11 aprile ed in rapida successione si procederà alla posa degli elementi prefabbricati, in linea con la programmazione attesa. Per consentire la cantierizzazione specifica per la risoluzione dell’interferenza delle fognature sulle Vie Coriano e Montescudo, verrà effettuata una chiusura notturna del breve tratto di via Coriano compreso fra la strada statale 16 e la via Metauro nei giorni 7 e 8 aprile, dalle ore 21 alle 6 del mattino, che sarà presidiato costantemente dalla polizia locale. Gli automobilisti avranno la possibilità di proseguire sulla via Montescudo o di svoltare in via Metauro per immettersi in via Coriano dopo il tratto oggetto della chiusura.

Successivamente l’intervento comporterà una parzializzazione della via Montescudo, ovvero una occupazione parziale di via Montescudo lato sud. Per consentire i lavori di posa delle condotte fognarie verrà pertanto istituito il divieto di transito su via Montescudo, in direzione monte, a partire dalle ore 7,30 dell’11 aprile fino al pomeriggio del 15 aprile. In queste giornate, pertanto, gli automobilisti che dovranno recarsi in via Montescudo in direzione mare-monte dovranno percorrere via Coriano fino alla rotatoria con via Tirso, immettersi in via Tirso e raggiungere via Montescudo. Il traffico sulla via Montescudo in direzione monte – mare sarà invece mantenuto su una corsia, prima verrà canalizzato sulla corsia lato Ravenna, successivamente sulla corsia lato Riccione. Anche in questo caso la viabilità sarà presidiata da pattuglie della Polizia locale. La riapertura della SS16 è stimata entro la metà del mese di maggio.

Ancorché non impattanti con la circolazione stradale, sono in fase di realizzazione la circonferenza esterna e le rampe di collegamento per la nuova rotatoria sulla SS72 e SS16. Sempre su tale rotatoria sono state realizzate le fondazioni profonde della Barriera Integrata a ridosso del Tiro a Segno. Infine, sono in corso di realizzazione gli allargamenti stradali e gli impianti tecnologici nell’area lato monte della statale SS16 compresa tra la SS72 e Via Montescudo. Gli interventi fanno parte dell’ampio programma di opere complementari a favore del territorio che Autostrade per l’Italia sta portando avanti per la realizzazione della terza corsia dell’A14, nel tratto che interessa i comuni di Rimini, Riccione, Coriano e Misano Adriatico. Per il territorio del comune di Rimini sono previsti 6 dei 9 interventi totali, per un investimento di circa 10 milioni di euro, con la realizzazione di due rotatorie, una alla intersezione tra la statale 16 e la SS72 e un’altra alla intersezione tra la SS16 e Via Montescudo/Coriano, con la realizzazione di cinque sottopassi (all’altezza di Via della Fiera; Via Covignano; via Coriano; SS72, via Euterpe) e di un percorso ciclopedonale in località Padulli-Covignano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui