Startup di Cesena contro i furti delle api

In Italia persevera il fenomeno dei furti in apiario: sempre più arnie ritrovate grazie alla startup AntifurtoArnia, nata a Cesena.

Grazie al sistema di antifurto con tracciamento GPS invisibile dall’esterno, progettato dalla startup tech AntifurtoArnia, sono state ritrovate in perfetta salute tutte le 45 arnie sottratte ad un apicoltore nel ferrarese, per un valore di € 20.000. In totale, la startup di Cesena ha contribuito al ritrovamento di circa 600 arnie in tutto il Paese.

La questione dei furti delle arnie, insieme alle tematiche più calde del settore apistico, saranno centrali ad Apimell, la principale Mostra Mercato Internazionale a cui AntifurtoArnia parteciperà e che si terrà dal 4 al 6 marzo 2022 a Piacenza.

L’apicoltura rappresenta una vera e propria eccellenza del territorio italiano, anche in confronto ai numeri di altri Paesi, che talvolta viene messa a dura prova dagli eventi meteorologici avversi, dall’ingente uso di prodotti chimici e pesticidi e dal fenomeno dei furti, di rado riportato alla cronaca ma che danneggia un comparto molto prezioso.

Per tentare di far fronte a questo fenomeno la startup di Cesena AntifurtoArnia, nelle persone di Roberto Pasi, CEO, e Gabriele Garavini, CTO, ha progettato un sistema di antifurto a GPS, inserito nell’arnia e invisibile dall’esterno, che permette di monitorare l’arnia e tracciarne lo spostamento. Non solo, la tecnologia implementata dalla startup prevede un sistema di monitoraggio anche dello stato di salute delle api, tramite l’analisi di alcuni parametri fondamentali come umidità e temperatura.

Il funzionamento è semplice quanto efficace: una volta scaricata sul proprio smartphone l’app “b-secure” e dopo aver inserito l’antifurto all’interno dell’arnia, l’apicoltore riceverà in tempo reale le informazioni relative al proprio apiario e sarà tempestivamente avvisato in caso di furto. L’antifurto, inoltre, è collegato alle forze dell’ordine, che in caso di azione dei ladri verranno immediatamente allertate.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui