RIMINI. Il Teatro degli Atti consolida le sue fondamenta come ‘casa’ del contemporaneo, confermandosi come palcoscenico d’eccellenza per le compagnie di ricerca più affermate e innovative del panorama nazionale, capaci di offrire il loro sguardo inedito e fuori dagli schemi sulla realtà, sulla politica, sulla storia, sull’arte, scardinando luoghi comuni sui linguaggi del teatro. La Stagione 2019/2020 segna l’inizio di un nuovo corso di Tracce D contemporaneo, la sezione che completa il cartellone della Prosa del Teatro Galli offrendo al pubblico una proposta di alto livello grazie ad una selezione di produzioni tra le più interessanti in Italia. Un percorso che il Teatro riminese intende valorizzare e rafforzare, continuando ad intrecciare dialoghi e sinergie con le realtà più rappresentantive del territorio: dal circuito emiliano romagnolo E’ Bal, dedicato alla danza contemporanea,  che ha debuttato lo scorso anno coinvolgendo 11 teatri della Regione, passando per le collaborazioni ormai storiche con Mulino di Amleto e il Festival Le Voci dell’Anima.

Una stratificazione di forme di espressione e di linguaggi che si ritrova nella grafica di Tracce, realizzata dallo studio ma:design, studio grafico che cura l’immagine coordinata delle varie programmazioni del Teatro Galliun carattere di fondo  morbido elastico con differenti spessori sfumati, unito e in contrasto a forme classiche graziate, ma rese dinamiche da un contorno spesso tipico del linguaggio sportivo. Le tracce scompaiono per lasciare il passo ad altre più fresche delle precedenti e i resti continuano a sommarsi.

In questa direzione va anche la scelta di investire su una nuova generazione di spettatori che possa affiancare il pubblico consolidato di Tracce: un obiettivo che si tradurrà oltre che con promozioni dedicate agli studenti, e incontri ad hoc rivolti proprio ai più giovani. 

Abbonamenti e biglietti

Da sabato 5 ottobre sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento alla stagione del contemporaneo con due formule: si può scegliere se abbonarsi al percorso di Tracce (5 spettacoli a 40 euro) o scegliere la formula che comprende anche gli spettacoli del circuito E’ bal (8 spettacoli, 50 euro).

La prevendita dei biglietti dei singoli spettacoli in programma tra novembre e gennaio partirà sabato 19 ottobre alla biglietteria del Teatro Galli, mentre per gli spettacoli in calendario tra febbraio, marzo e aprile da sabato 11 gennaio (posto unico non numeratointero 10 euro; ridotto 8 euro Tracce / 5 euro E’ Bal).

Per gli spettacoli al Mulino di Amleto: ingresso 12/10 euro, prenotazioniMulino di Amleto Teatro: 0541 752056, www.mulinodiamletoteatro.com.

Per il festival Le Voci dell’Anima: ingresso 12/8 euro, abbonamento alle 5 serate 35 euro. Info e prenotazioni Teatro della centena 333.8870576.

Biglietteria

La biglietteria del Teatro Galli (Piazza Cavour 22, tel. 0541 793811 –  biglietteriateatro@comune.rimini.it) è aperta da martedì a sabato dalle 10 alle 14; martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Nei giorni di spettacolo la biglietteria apre al Teatro degli Atti alle 19.30. Dal sito www.teatrogalli.it cliccando su “Biglietteria on line” è possibile, previa registrazione, acquistare i biglietti pagandoli tramite carta di credito o Paypal.

Argomenti:

teatro atti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *