Stadio negato a tifoso del Rimini perché fa politica, il Tar annulla daspo

RIMINI. È un tifoso biancorosso e partecipa a una manifestazione pubblica che di sportivo non ha nulla. Trattandosi di un “derby” fra sinistra antagonista e Forza nuova, qualche scintilla scocca e alla fine la Questura lo punisce con un Daspo: due anni senza potere andare alla stadio a vedere il Rimini. Il tifoso della Curva Est, però, non ci sta, presenta ricorso e alla fine il Tar gli dà ragione. La manifestazione risale all’8 settembre, mentre la sentenza del tribunale è stata pubblicata martedì.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui