Sposi in location da sogno. Brisighella apre ai privati

BRISIGHELLA. Sposarsi in un castello, in un’antica villa, in un parco tra gli ulivi, oppure alla torre dell’orologio con vista panoramica e cornice da sogno, in location ideali per servizi fotografici e cerimonie indimenticabili, all’aperto o al chiuso dove allestire anche banchetti e ricevimenti. Sarà presto possibile farlo sotto i tre colli. Brisighella ha parecchi luoghi appetibili allo scopo, anche privati, perciò la giunta comunale ha approvato un vero e proprio regolamento che consente di sposarsi con rito civile oltre che nella sede Municipale anche presso strutture private e pubbliche con caratteristiche di pregio storico-culturale, ambientale o caratteristica meta di destinazione turistica. «Abbiamo preso questa decisione – ha commentato il sindaco Massimiliano Pederzoli – accogliendo numerose richieste ricevute in tal senso, dopo avere appurato che questo tipo di matrimoni sono assolutamente possibili purché siano rispettate alcune condizioni importanti». Per i privati che intendono aderire mettendo a disposizione i loro siti, il primo step è attendere l’approvazione di un avviso pubblico di manifestazione di interesse che sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Brisighella. Gli interessati potranno così presentare la propria candidatura ad ospitare le cerimonie. Chi sarà riconosciuto idoneo dovrà comunque mettere la location nella disponibilità giuridica del Comune di Brisighella per 5anni. F.D.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui