Sportello immigrati: approvato accordo fra Cervia e Ravenna

CERVIA. Approvato in Consiglio comunale il protocollo di collaborazione fra i Comuni di Cervia e Ravenna, per l’attivazione di uno sportello di assistenza, informazione e orientamento ai migranti. Contraria la Lega, mentre il documento – che mette in campo un rimborso al comune di Ravenna pari a 13.500 euro per il servizio di 12 ore settimanali prestato dai suoi operatori nella sede di Cervia informa – è stato approvato con i voti della maggioranza.

«Il fenomeno della immigrazione a Cervia – si legge nella deliberazione – ha assunto ormai da anni un carattere strutturale e sta mutando profondamente la nostra società. In generale, da anni, le politiche della Amministrazione sono orientate a una logica di implementazione dei diritti e dei doveri, relativamente all’esercizio della cittadinanza della popolazione straniera».

Il numero degli stranieri residenti nel Comune, infatti, è pari a 3.152 persone, circa il 10,52 per cento dei residenti. È stato quindi istituito uno specifico servizio, per favorire l’inserimento e rispondere alle necessità degli immigrati, compito che fino ad oggi veniva dato in appalto per la cifra di 35mila euro.

«Con il nuovo protocollo si determina così una evidente economia a favore del bilancio – sottolinea il documento – rispetto al costo sostenuto storicamente per l’affidamento di questo lavoro».

«L’accesso alle prestazioni è garantito sia per i cittadini italiani che per quelli stranieri – viene sottolineato –. Per questi ultimi ogni settore dell’Amministrazione provvede direttamente a dare risposte. Infatti, vista la presenza di oltre 10 persone con nazionalità non italiana ogni 100 residenti, si rende necessario che ogni ufficio tenga presente questa specificità nel definire le proprie politiche».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui