“Sport nei parchi”: il Comune replica il progetto

Il Comune, deciso a sostenere il mondo sportivo forlivese, nell’ultimo anno ha stanziato oltre 800mila euro e ora replica l’esperienza “Sport nei Parchi” per la quale sono già state avanzate circa una settantina di richieste per l’utilizzo di ben 22 aree verdi della città mercuriale. «Lo scorso anno siamo stati un po’ i precursori di questa iniziativa ed è emersa un’offerta di corsi invidiabile a dimostrazione del fatto che a Forlì c’è un motore pulsante attorno al mondo dello sport – afferma l’assessore Daniele Mezzacapo -. Nel 2020 hanno aderito 87 associazioni e palestre che hanno intercettato ben 10mila utenti tra i 7 e i 70 anni. Quest’anno replichiamo pur prendendo atto delle difficoltà che il settore sta affrontando: molte società, proprio perché chiuse a lungo, non hanno rinnovato l’abbonamento Siae e per questo motivo il Comune si farà carico dei costi (circa 20mila euro, ma il preventivo potrebbe variare a seconda delle richieste, ndr), oltre che mettere a disposizione i parchi». Questa è solo una delle misure adottate dall’amministrazione, tanto è vero che a favore dello sport sono stati destinati oltre 800mila euro.

«Siamo probabilmente tra i Comuni che hanno destinato le somme più importanti allo sport, senza nulla togliere agli interventi regionali e statali – prosegue Mezzacapo -. L’amministrazione comunale non ha fatto solo proclami, ma ha dato riscontro alle parole spese durante le pandemia con diversi contributi: da ultimo anche il fondo da 50mila euro rivolto alle palestre private, il cui bando sarà disponibile a breve». Di recente, infatti, sono stati erogati 200mila euro a ben 44 società che utilizzano gli impianti sportivi comunali e altrettanti 200mila euro erano stati destinati direttamente ai gestori delle strutture sportive del Comune, i cui bonifici saranno disponibili già la prossima settimana.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui