Sport in lutto: addio a Fausto Gresini, il team manager GALLERY

Dopo essersi alzato dal sellino della moto 125cc, Fausto Gresini abbraccia un’altrettanto brillante carriera da team manager, nella quale conquista tre titoli titoli mondiali e una Coppa del Mondo. Il primo alloro iridato della storia del team Gresini arriva nel 2001 grazie al compianto Daijiro Kato, che conquista il titolo della 250 nella stagione che precede il salto in MotoGP del team, proprio con il giapponese come portacolori. A riportare il titolo mondiale a casa Gresini ci pensa nel 2010 Toni Elias, che diventa il primo campione della storia della neonata Moto2: nello stesso anno il team accoglie l’altrettanto compianto Marco Simoncelli, che in meno di due stagioni complete riuscirà a regalare a Fausto due podi.

Il tris iridato è servito nel 2018 da Jorge Martin, Campione del Mondo in Moto3 al termine di un lungo duello con Marco Bezzecchi. L’ultimo alloro conquistato da Fausto è datato 2019 ed è la Coppa del Mondo MotoE: anche in questo caso il team Gresini trionfa nella stagione d’esordio della categoria grazie al polso destro di Matteo Ferrari, tuttora parte di quella famiglia Gresini che ha ora perso il suo condottiero (foto Minarelli)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui