Il “Fabbri” in copertina su “Pirandello Studies”

FORLI’. “Ciò che resta dei poeti”, lo spettacolo prodotto dal Centro Studi “Diego Fabbri” di Forlì, ha conquistato la copertina di “Pirandello Studies”, la prestigiosa rivista della Società britannica di studi pirandelliani patrocinata dal celebre drammaturgo Michael Frayn.

“Ciò che resta dei poeti”, scritto e interpretato da Paolo Rambelli con Laura Sciancalepore e Paolo Benedetti per la regia di Daniela Piccari aveva chiuso ad ottobre del 2019, a Londra, la conferenza annuale della Society for Pirandello Studies raccogliendo l’apprezzamento, tra gli altri, del suo Presidente, il prof. John C. Barnes, che ha così deciso di riservare allo spettacolo prodotto dal Centro Diego Fabbri la copertina del 40° volume della rivista, utilizzando una foto di Genny Cangini scattata nel corso della replica tenuta al Museo Archeologico Nazionale di Sarsina.

“Si tratta – osserva il direttore del Centro Diego Fabbri, Paolo de Lorenzi – di un’importante e gradita conferma della stima di cui gode, anche a livello internazionale, il lavoro svolto dal Centro sul piano della divulgazione culturale in campo teatrale e formazione dello spettaore, principi cardine del pensiero del noto drammaturgo forlivese. “Ciò che resta dei poeti” è infatti un esperimento che abbiamo condotto per dare forma teatrale al lavoro critico sulla letteratura in generale e sulla drammaturgia in particolare. Un esperimento che evidentemente ha convinto anche i più esperti del settore”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui