Spesa per la casa: 5 consigli per risparmiare

La spesa al supermercato è una delle voci che incidono maggiormente sul budget familiare, perché se nei periodi di ristrettezza economica si può rinunciare ad un paio di scarpe nuove, lo stesso non si può dire del cibo, che rappresenta una vera e propria necessità. Quando non ci si può permettere di sperperare denaro, la spesa al supermercato può quindi diventare un vero problema. Fortunatamente però con qualche semplice strategia si può arrivare a risparmiare parecchio.

Vediamo dunque alcuni consigli per evitare di spendere cifre folli al supermercato e fare la spesa in economia, pur senza rinunciare a prodotti di qualità.

#1 Approfittare delle offerte periodiche

Tutti i supermercati propongono delle promozioni con validità limitata, che si possono consultare direttamente in negozio oppure sfogliando i volantini. Per risparmiare, conviene sempre controllare quali siano i prodotti in offerta che vengono venduti ad un prezzo scontato e vale la pena farlo prima di andare nel punto vendita. Oggigiorno è decisamente facile: se per esempio si vuole sfogliare il volantino Bennet, lo si può trovare anche online su Promoqui, il portale leader in Italia nella distribuzione di flyer promozionali in formato digitale. In questo modo, è possibile consultare tutte le offerte con calma e preparare la lista della spesa ad hoc.

#2 Fare la spesa in un ipermercato

Il primo trucco per risparmiare è quello di scegliere un ipermercato, specialmente quando si deve fare una spesa importante. I piccoli negozi di alimentari, infatti, sono purtroppo costretti ad adottare una politica di prezzi differente, che si ripercuote inevitabilmente sul consumatore. Uno stesso prodotto può arrivare a costare quasi il doppio se acquistato in una piccola bottega piuttosto che in un ipermercato ed è dunque evidente che per risparmiare convenga optare per quest’ultima opzione. Senza considerare che più il supermercato è ampio e maggiore è la scelta per il cliente, che può trovare vari marchi compresi quelli più economici.

#3 Non lasciarsi influenzare dal brand

Spesso e volentieri siamo portati ad acquistare prodotti di un determinato marchio solo perché conosciuto, magari per via del fatto che ha investito parecchio in pubblicità. Sono molte le ricerche che dimostrano quanto le persone si sentano più tranquille scegliendo alimenti di marca, perché li considerano automaticamente migliori a livello qualitativo. Bisogna fare però attenzione, in quanto non è sempre così che funziona: al supermercato si trovano spesso brand meno conosciuti che propongono prodotti addirittura più sani. Meglio dunque leggere la lista degli ingredienti piuttosto che la marca o slogan accattivanti (molte volte fuorvianti).

#4 Prodotti freschi? Quelli di stagione costano meno

Per quanto riguarda frutta e verdura fresche, conviene sempre scegliere quelle di stagione perché costano meno in quanto più facilmente reperibili in quel determinato periodo. Al contrario, i prodotti freschi che devono essere importati non solo sono meno buoni ma hanno anche un costo superiore dovuto alle spese per il trasporto.

#5 La carta fedeltà permette di risparmiare

Infine, per risparmiare, vale sempre la pena fare la carta fedeltà che praticamente tutti i supermercati offrono gratuitamente al giorno d’oggi. Numerose offerte infatti sono riservate ai possessori delle fidelity card e non c’è motivo per cui non approfittarne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui