Il maggiore Fabio Di Benedetto

CESENA. Sorpresi dai carabinieri con in tasca diversi tipi di droga. Che lasciano pensare ad una attività di micro spaccio incentrata su “più prodotti” piuttosto che ad un consumo multiplo di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno ripreso a battere sistematicamente le zone calde dello smercio. Gli uomini coordinati dal maggiore Fabio Di Benedetto nelle ultime sere hanno sorpreso un 35enne italiano a ridosso della via Emilia. Aveva con sé una dose di eroina ed una di cocaina. É stato segnalato come consumatore e denunciato per il più grave dei commi della legge sulla guida sotto effetto di sostanze, visto che si è rifiutato di sottoporsi ai test previsti in casi simili. La patente gli è stata sequestrata.

In zona stazione è stato poi denunciato per detenzione ai fini di spaccio un 30enne cesenate di origini cubane già in passato finito nei guai con la giustizia. Aveva appena ceduto ad un marocchino una dose di hashish e a un altro nordafricano una di cocaina. Quando lo hanno bloccato, i militari hanno visto che in tasca aveva anche una dose di marijuana. Una recrudescenza del micro spaccio quella verificata in queste ore dai carabinieri, che sarà tenuta sotto costante osservazione e perseguita anche nelle prossime settimane.

Argomenti:

carabinieri Cesena

stazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *