Spaccio: controlli al polo scolastico di Viserba, Rimini

RIMINI. Proseguono i controlli della Polizia locale riminese a contrasto della vendita o uso delle sostanze stupefacenti in ambito scolastico che, con l’Unità cinofila, a rotazione staziona davanti agli istituti scolastici riminesi.

Una presenza di controllo e per dissuadere qualsiasi malintenzionato anche grazie a Iago e Bruce, i due pastori tedeschi addestrati specificatamente a questo scopo, capaci di rilevare attraverso il sensibilissimo olfatto e l’addestramento ricevuto l’eventuale presenza di sostanze stupefacenti negli zaini o anche addosso ai ragazzi. Fortunatamente dalla riapertura dell’anno scolastico non si sono verificati rinvenimenti che avrebbero messo nei guai seri gli eventuali detentori, ma anche per questo, per mantenere alta la forza della dissuasione, l’attività proseguirà con cadenze plurisettimanali, e se mercoledì mattina il controllo si è sviluppato davanti al centro studi di Viserba solo qualche giorno prima è stato condotto davanti al liceo scientifico Einstein.

Questi maggiori controlli davanti agli istituti scolastici sono solo una delle gambe del protocollo d’intesa “Scuole sicure” siglato questa nel luglio scorso tra la Prefettura e il Comune di Rimini con lo scopo di prevenire e contrastare attraverso una serie sinergica d’azioni lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici nel corso dell’anno scolastico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui