Spacciava a Longiano mentre era ai domiciliari: 49enne in carcere

Nella nottata di martedì scorso, i Carabinieri di Longiano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 49enne residente in quel centro, poiché ritenuto responsabile di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope. Era già sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione per essere stato tratto in arresto a Rimini lo scorso gennaio, quando venne trovato in possesso di 100 grammi di cocaina.
Martedì scorso i militari hanno proceduto al controllo del predetto per verificarne la presenza in casa ed il rispetto delle prescrizioni della misura cautelare, notando, sul tavolo del soggiorno dell’abitazione, un piatto con evidenti tracce del consumo di cocaina e, all’interno di altra stanza, la presenza di due soggetti non appartenenti al nucleo familiare dello stesso, presenti per l’acquisto ed il consumo sul posto di stupefacenti, successivamente segnalati alla competente prefettura quali assuntori.
Dopo una perquisizione domiciliare è stato rinvenuto un barattolo in vetro contenente n. 23 involucri termosaldati contenenti cocaina per un peso complessivo di 13 grammi e la somma di 130 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. Il sostituto procuratore Lucia Spirito ha disposto che l’arrestato venisse nuovamente sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida della misura precautelare. È stata quindi disposta la custodia cautelare in carcere a Forlì.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui