Il singolare ritrovamento (foto Fabio Blaco)

FORLI’. Trovare un’ancora in una città di mare sarebbe già strano. Trovarla a Forlì decisamente ancor più singolare. Ma proprio un’ancora di 70 cm con catena di circa tre metri e mezzo è stata recuperata stamattina verso le 5 da una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Forlì, a seguito di intervento richiesto da un cittadino per “persone sospette”.

Il forlivese residente nella zona di Campo di Marte ha telefonato alle prime ore di oggi per riferire che in strada c’erano due persone che si muovevano con fare sospetto e che stavano trasportando qualcosa che a causa del buio non era riuscito a individuare, ma sicuramente molto pesante perché era evidente che i due individui stavano facendo fatica. Il testimone aveva anche decritto le due persone come uomini vestiti con giacca mimetica tipo militare. Quando sul posto è sopraggiunta la Polizia non c’era più nessuno, a dire del testimone quei due si erano allontanati con un’auto non meglio descritta. Gli agenti hanno ritrovato sul posto un’àncora da peschereccio. Al momento non risulta che qualcuno abbia presentato denuncia di furto, quindi non è chiaro se l’azione descritta fosse effettivamente l’opera non conclusa di due ladri oppure un equivoco nel quale potrebbero essere rimasti coinvolti i proprietari di quel singolare oggetto.

Argomenti:

ancora

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *