CESENA. Soldi smarriti recuperati e donati dai carabinieri di Macerone, dopo che nessuno li ha reclamati da più di 14 mesi. Il 17 maggio 2019 i militari avevano rinvenuto 158,80 euro in contanti, misteriosamente persi da chissà chi all’incrocio tra via Pisignano e via Masiera 2.
Da subito era parso improbabile che qualcuno si sarebbe fatto avanti dando indicazioni precise per dimostrare che quel denaro era suo e d’altro canto non c’erano neppure elementi perché il possessore potesse essere individuato e quindi contattato. Perciò i militari dell’Arma, fin dal momento in cui avevano comunicato il ritrovamento, avevano espresso la volontà di devolvere la somma all’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri.
Un paio di settimane fa, una volta divenuti formalmente proprietari di quei 158,80 euro ai sensi di quanto prevede l’articolo 929 del Codice Civile, è stata data attuazione al desiderio espresso.
Il Comune, con una specifica determinazione, ha effettuato la donazione all’ente nato nel 1948, che ha assistito nel tempo, in vari modi inclusi inserimenti in collegi e istituti, decine di migliaia di minori figli di carabinieri che sono rimasti soli.

Argomenti:

carabinieri Macerone

donazione

soldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *