Soldi dall’Europa per Cesenatico

Cesenatico e Cervia entrano in Arca Adriatica, il progetto dell’Unione Europea per lo sviluppo sostenibile naturale e culturale di 10 città aventi connotati turistici tra una costa e l’altra dell’Adriatico. In totale lo stanziamento Ue è di 3 milioni di euro, per Cesenatico ce ne sono 280mila.

Gli interventi finanziati

A Cervia lo stanziamento è servito in particolare per l’Ecomuseo, a Cesenatico le somme sono andate per il restauro di due imbarcazioni storiche in legno, la futura realizzazione di uno spazio coperto adiacente il museo per il restauro di parti di barche e strumenti di bordo, la catalogazione del patrimonio marittimo e la segnaletica dei luoghi della marineria di oggi e di ieri. Iniziativa quest’ultima presentata ieri dal sindaco Matteo Gozzoli, dal comandante di Circomare Cesenatico Daniele Puntin, dal direttore della Cooperativa “Casa del pescatore” Mario Drudi, dal dirigente del Turismo, Silvio Mini, dal direttore del Museo della marineria Davide Gnola.

Il progetto europeo

Il progetto europeo Arca Adriatica (Interreg Italia-Croazia) ha come base di partenza località adriatiche che negli ultimi decenni hanno voluto salvaguardare la propria storia e identità marittima non solo come patrimonio culturale, ma anche come opportunità di un turismo consapevole e sostenibile e per contrastare lo sfruttamento e la banalizzazione del paesaggio culturale costiero, la cementificazione delle coste.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui