Softball, Bombacci nella “Hall of fame” della Fibs

Un giusto riconoscimento per uno dei protagonisti dello sport romagnolo. Giovedì sera, la Federazione Italiana Baseball e Softball (FIBS) ha annunciato i nomi entrati nella storia del batti e corri italiano. Tra quei nomi c’è il patron forlivese del softball: Giovanni Bombacci. Nel 1985, Bombacci è tra i soci fondatori dell’attuale Softball Club Forlì, nei primi anni Novanta ne diventa presidente e lo è tuttora. In questi trent’anni, il Softball Forlì diventa il club italiano più titolato a livello europeo con 18 presenze nelle Coppe Europee negli ultimi 21 anni. Su dieci presenze in Coppa Campioni, Forlì vince 3 ori, 2 argenti e 5 bronzi, e, su otto presenze in Coppa delle Coppe, Forlì colleziona 5 ori, 1 argento e 1 bronzo.

Anche a livello nazionale il presidente Bombacci riceve molte soddisfazioni: il club di softball forlivese infila ben 4 Scudetti e 9 Coppe Italia nella massima serie italiana, la Serie A1.

Negli scorsi anni, il lavoro di Bombacci è stato premiato dal CONI, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano: nel 2006 la società viene insignita della Stella di Bronzo e Bombacci viene insignito della Stella di Bronzo in qualità di dirigente nel 2018.

L’elezione di Bombacci nella Hall of Fame è motivo di orgoglio per la società romagnola che festeggia sui propri canali social: “La FIBS ha annunciato che Giovanni Bombacci è ufficialmente entrato a far parte dei grandi del batti e corri italiano: il nome del nostro Presidente entra nella hall of fame della Federazione Italiana Baseball e Softball. Complimenti Bomba!”. Bombacci ha giocato a baseball negli anni 70 nel neonato Baseball Forlì e poi nel Baseball Cesena. Nel 1989, ha sposato l’ex giocatrice e simbolo del Softball Forlì Clementina Vitaliani, deceduta prematuramente nel 2012. Ed è proprio a “Tina” che Bombacci dedica i successi del suo club.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui