Sindaco Cesenatico, appello ai ministri: «Data certa per aprire le disco»

«Serve una data certa per la riapertura delle discoteche». Il sindaco Matteo Gozzoli ha scritto ai ministri della salute Roberto Speranza e del turismo Massimo Garavaglia. La richiesta è che tornino a riaprire le discoteche all’aperto per dar speranza di futuro alle imprese chiuse per pandemia pressoché dal febbraio 2020, ma anche per arginare se non ovviare ai pericolosi assembramenti fuori dai locali pubblici.

Scrive il sindaco di Cesenatico ai ministri e per conoscenza al presidente regionale Stefano Bonaccini: «Comprendo, e condivido, la prudenza con le varianti del virus che continuano a destare preoccupazione, soprattutto pensando alle fasce di età più giovani più esposte al rischio. Tuttavia, non posso non registrare come ormai da settimane sia evidente che la mancata riapertura delle discoteche, almeno quelle con spazi all’aperto, porti con sé un proliferare incredibile di feste abusive e una fatica per alcuni pubblici esercizi ad evitare fenomeni di assembranti potenzialmente pericolosi».
Si registra come il problema sia economico ma anche sociale. Si sottolinea come gli spazi di aggregazione all’aperto siano centri di riferimento per i ragazzi e i giovani della Riviera, che senza questi sono più portati a vivere la strada con assembrarsi in altri locali non autorizzati. Gozzoli, ribadendo la grande attenzione e prudenza che bisogna continuare a portare avanti per combattere l’emergenza pandemica e le varianti che stanno preoccupando l’Europa e anche l’Italia, chiede una data certa con protocolli precisi che permettano ai locali autorizzati di poter lavorare in sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui