Al Sigep di Rimini oltre 200mila presenze e 33mila buyer esteri

RIMINI. Oltre 200mila presenze e 33mila buyer esteri confermano il successo di Sigep e di Ab Tech Expo, l’evento chiave per il foodservice dolce internazionale che si è chiuso mercoledì in Fiera.

Qualità, italianità, innovazione, expertise, design e passione sono le parole adatte a descrivere il foodservice dolce. Si tratta di un settore in costante espansione a cui sono dedicate due manifestazioni in continua crescita: Sigep giunto ormai alla 41esima edizione, e di Ab Tech Expo, il 6° salone delle tecnologie e prodotti per la panificazione, pasticceria e dolciario.

I due eventi si confermano un appuntamento fondamentale per lo sviluppo di un’industria che si nutre di artigianalità e qualità e che rappresenta il meglio della tradizione dolciaria italiana nel mondo. Sono stati, infatti, 187 i paesi di provenienza di operatori professionali e buyer. In testa Spagna, Germania e Francia, seguite da Cina e Stati Uniti. Per questo, è anche considerato luogo in cui si fondono business, internazionalità, competizioni e aggiornamento professionale. Per offrire un ulteriore punto di osservazione sul foodservice dolce, è quindi nata la Vision Plaza, un luogo che ha ospitato numerosi talk nei quali esperti del settore hanno condiviso la loro visione su come cambiano i consumi, quali sono le tendenze dell’Out of Home e quali le innovazioni che segneranno l’anno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui