Proteggere la propria casa e la propria famiglia da qualsiasi tentativo di intrusione e di furto è il desiderio di tutti e oggi sono sempre di più le persone che decidono di ricorrere a alle tecnologie di ultima generazione per assicurarsi un adeguato livello di sicurezza.

Il mercato offre numerose possibilità per proteggersi da ladri e dagli intrusi: dai sistemi di videosorveglianza e antifurto più sofisticati agli impianti di domotica. Le possibilità sono numerose e per assicurarsi una tecnologia realmente efficace e di qualità è indispensabile rivolgersi ad esperti del settore.

Nell’ambito della sicurezza di ambienti residenziali, uffici e aziende, un punto di riferimento è per esempio Global Sistemi, che propone un’ampia gamma di soluzioni all’avanguardia adatte ad ogni diverso ambiente e alle relative necessità di protezione.

Videosorveglianza: un sistema di protezione versatile ed efficace

Gli impianti di videosorveglianza più innovativi offrono la possibilità di mantenere la propria casa sotto controllo costante, usufruendo del controllo da remoto tramite qualsiasi device elettronico che possa connettersi a internet.

Grazie alle tecnologie più all’avanguardia, inoltre, un impianto può essere dotato di funzioni utili ad archiviare i video acquisiti e ad inviare un segnale di avviso al dispositivo remoto qualora venissero rilevati movimenti sospetti.

Per quello che riguarda la trasmissione dei segnali, oggigiorno la tecnologia permette di usufruire di videocamere wireless, vale a dire senza fili, che risultano estremamente semplici da installare rispetto ai tradizionali modelli analogici.

Per quello che riguarda il numero di dispositivi da richiedere, ovviamente tutto dipende dalla struttura di destinazione e dalle esigenze personali.

La sicurezza garantita dagli antifurti di ultima generazione

Un sistema antintrusione è costituito da più dispositivi che interagiscono per proteggere un’area interna o esterna dell’abitazione e per segnalare qualsiasi tentativo di intrusione e di effrazione.

In questo caso, in base alle preferenze e alle caratteristiche della struttura di riferimento, è possibile installare sistemi antintrusione:

  • Wireless: soluzione che assicura un impatto estetico gradevole e permette di posizionare i dispositivi di sicurezza senza nessun condizionamento;

  • Cablati: presuppongono l’impiego di cavi, quindi è necessario valutare se sia possibile nascondere i fili adeguatamente in fase di scelta;

  • Ibridi: in questo caso, solo una parte dell’impianto è costituita da cavi, generalmente quella più semplice da celare alla vista. Risulta quindi un’opzione pratica e funzionale proprio come quella wireless.

A prescindere da queste piccole differenze, in ogni impianto è presente una centralina, alla quale si collegano sensori e altri dispositivi collocati nei diversi ambienti: la centralina riceve i segnali di allarme e provvede ad elaborare i dati e attivare le diverse funzioni, dagli avvisi sonori e luminosi, alle chiamate di emergenza, passando per le notifiche ai dispositivi esterni connessi.

Le realtà produttrici dei più moderni sistemi di antifurto, infatti, generalmente mettono a disposizione sia il controllo da remoto sia un’apposita applicazione con cui monitorare la situazione tramite il proprio smartphone.

Gli impianti antintrusione, inoltre, possono essere integrati con in sistemi di domotica, per rendere la sicurezza della propria abitazione ancora più smart e delegare l’attivazione dei dispositivi direttamente a questa tecnologia intelligente.

Come scegliere il sistema antintrusione e antifurto ideale

Per procedere con la scelta di un impianto antifurto, di un sistema di videosorveglianza o comunque di un impianto finalizzato a rendere più sicuri una casa, è necessario valutare con attenzione il livello di rischio dell’ambiente di riferimento.

Un sistema di sicurezza e di allarme efficace deve essere realizzato su misura in relazione a quelle che sono le effettive necessità di protezione. Per questo oltre a tenere in considerazione le prestazioni e alle caratteristiche tecniche, per ottenere come risultato un effettivo incremento del livello di sicurezza, è importante studiare a fondo l’ambiente e soprattutto individuare quelli che sono i punti deboli, per poi procedere di conseguenza.

Rivolgersi ad un’azienda specializzata e chiedere una consulenza per un impianto personalizzato, è quindi da considerarsi la scelta migliore per mettere la propria casa in sicurezza e ottenere risultati ottimali, compatibilmente alle proprie, specifiche necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *