Sicurezza a Rimini, arrivano 285 agenti come rinforzo estivo

Per la stagione estiva, nella provincia di Rimini sono in arrivo 285 agenti tra Carabinieri, Polizia e guardia di Finanza, il maggior incremento in Italia. Il ministero dell’Interno dislocherà i rinforzi sul territorio a partire dagli inizi di luglio e fino ai primi giorni di settembre, con un aumento di circa una trentina di unità rispetto allo scorso anno. Lo annuncia la Prefettura riminese, evidenziando “l’attenzione per questa provincia che nel periodo estivo fa registrare la presenza di milioni di turisti e la programmazione di importanti eventi, anche di rilevanza internazionale”. Già dallo scorso lunedì e fino all’11 settembre, grazie al Comando dei Carabinieri Emilia-Romagna, è operativa un’aliquota di 18 Carabinieri assegnata per le esigenze di Rimini e di Riccione. A partire, invece, dal 15 giugno e fino al 30 agosto, sono 30 le unità delle squadre di intervento operativo dei Carabinieri assegnate a questa area della Romagna. Per i mesi di luglio e agosto, si segnala l’attribuzione di altre sei unità per lo scalo ferroviario di Riccione e di altre due per la Stradale di Rimini.

Vi vanno poi aggiunti gli uomini del Reparto prevenzione crimine e dei reparti mobili per le manifestazioni che interesseranno il territorio. Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza saranno poi definite le linee per un piano di controllo del territorio e sarà predisposto il piano di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva. Già a partire dai prossimi giorni andranno avanti i servizi straordinari di controllo del territorio, anche con reparti esterni, con particolare attenzione zone di aggregazione dei giovani. Saranno intensificate anche le attività della Polizia stradale sul fronte della guida sotto l’effetto dell’uso di sostanze stupefacenti o dell’abuso di sostanze alcoliche e della Polizia ferroviaria nelle stazioni per prevenire le possibili criticità, aggiunge la Prefettura. La Polizia postale monitorerà i “social”, per intercettare e scongiurare l’organizzazione di atti di teppismo. Infine il Consorzio operatori balneari di Rimini, inoltre, assicurerà quest’anno, in via sperimentale, un servizio di vigilanza notturna sull’arenile, dalle 23 alle 6, con guardie giurate a bordo di quad.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui