Si ribalta un altro camion nella solita strada tra Sala e Gatteo

Ci risiamo: ancora un automezzo pesante finito fuori strada, capovolto lungo la provinciale 97, nel tratto di via Staggi diviso tra Sala di Cesenatico e Sant’Angelo di Gatteo.

Un camion carico di materiali ferrosi, preveniente da Gambettola in direzione della rotonda che divide le due frazioni di comuni diversi, è uscito di strada ieri mattina finendo prima dentro il fossato e poi capovolgendosi su un fianco nel terreno sottostante perdendo dal cassone dell’automezzo una parte del carico, composto in prevalenza di residui ferrosi e materiali e scarti di demolizione. L’incidente è avvenuto attorno alle 7,30 di lunedì mattina, mentre era in corso una leggera pioggia, su una strada, la provinciale 97, tanto stretta, senza le banchine ben delimitate.

L’uscita di strada del camion, finito dentro il fosso rovesciandosi poi su un prato inerbito è avvenuto a una ventina di metri da dove il 23 dicembre si era verificato un altro incidente che aveva visto coinvolte due vetture. L’auto condotta da una quarantenne, rimasta sulle prime incastrata nell’abitacolo, fortunatamente con danni di lieve entità, si era rovesciata posizionandosi in questo caso in verticale, come piantata nel terreno. In precedenza, l’ultimo giorno del mese di novembre, una autocisterna di idrocarburi gpl, aveva perso il controllo per rovesciarsi anch’essa su un

La strada provinciale 97, che attraversa i Comuni di Gambettola, Gatteo, Cesenatico, è spesso al centro di incidenti (anche gravi) e uscite di strada di automezzi e mezzi pesanti, proprio come quello verificatosi ieri. La causa di questi sinistri sarebbe da far risalire alla ristrettezza della sede stradale, angusta e senza la striscia bianca di mezzeria. Ma talvolta, sottolineano gli abitanti della zona, all’origine di questi incidenti ci sarebbe anche la velocità con la quale gli automobilisti percorrono via Staggi. Recentemente una delegazione di residenti è stata ricevuta in una incontro in municipio gia a Gatteo che a Cesenatico per chiedere di far opera di persuasione nei confronti della Provincia e sollecitare controlli con pattuglie e autovelox, proprio al fine di scoraggiare gli automobilisti a pigiare troppo sul gas in quella lunga strada di campagna tanto stretta e pericolosa, posta nelle adiacenza di case e aziende agricole, ma anche in prossimità della zona artigianale di Sala di via Vetreto. Inoltre si è fatto richiesta di potenziare l’illuminazione pubblica, valutare la creazione di un percorso ciclo-pedonale protetto come nel tratto di Gambettola, dotare alcuni tratti di guard-rail per impedire ai mezzi di piombare nei giardini delle case.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui