In provincia di Rimini Sassofeltrio, Montecopiolo e lo sci vista mare

RIMINI. Finalmente un passo decisivo: dopo l’approvazione della Camera dei Deputati, anche il Senato oggi ha detto sì con 166 voti favorevoli (41 contrari e 12 astenuti) al distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla Regione Marche e la loro aggregazione all’Emilia-Romagna nella provincia di Rimini. Il referendum per il distacco risale a 14 anni fa, per questo Fratelli d’Italia chiedeva una sospensiva ma gli altri gruppi hanno espresso parere favorevole, in particolare il senatore del M5S Marco Croatti ha parlato di «attesa indecente per i quasi 2.500 abitanti dei due Comuni». Il territorio di Montecopiolo (35,7 km quadrati) porta con sè nella nuova provincia la località turistica di Villagrande con gli impianti di sci e il versante mare del monte Carpegna con il rifugio e l’eremo. Uno dei pochi posti in Italia dove si può sciare con vista mare.

I commenti

 “Da candidato alle elezioni nel collegio di Rimini insieme con la collega Anna Maria Bernini ho preso l’impegno con i cittadini di Montecopiolo e Sassofeltrio di completare il lunghissimo iter per il distacco dei due Comuni dalle Marche e l’adesione all’Emilia-Romagna – spiega il senatore Antonio Barboni (Fi)-. Ci sono ragioni antiche e profonde che giustificano questa volontà popolare liberamente espressa e noi intendiamo mantenere l’impegno preso. Forza Italia, dunque, vota a favore del distacco dei due Comuni per lungo tempo abbandonati a se stessi dalla loro Regione di appartenenza”. “I sogni si avverano, anche vincendo resistenze e superando ostacoli all’apparenza insormontabili. Finalmente i due comuni di Sassofeltrio e Montecopiolo, dopo il voto odierno in Senato, lasciano la regione Marche per entrare nel territorio dell’Emilia-Romagna dopo tanti anni di ‘stop and go’ e un referendum vinto nel 2007 dai fautori del distacco”. Commentano in una nota i parlamentari della Lega Jacopo Morrone e Elena Raffaelli.

Il sindaco all’epoca del referendum era minorenne

“Si tratta di una scelta fatta nel 2007 con il referendum, i cittadini hanno voluto procedere come già fatto da altri sette comuni marchigiani, al referendum oltre l’80% dei cittadini ha scelto il passaggio in Emilia Romagna”. Lo ha detto all’AdnKronos Pietro Rossi, sindaco di Montecopiolo. “Al tempo – sottolinea Rossi – io non potevo neanche votare, avevo 17 anni, quello fu un voto di tipo amministrativo, si tratta di una scelta che oggi vede terminare un lungo iter procedurale”.

Una provincia giovane

La Provincia di Rimini è stata istituita nel 1992 con il distacco da Forlì. Nel 1995 si sono svolte le prime elezioni. Nel 2009 si è ingrandita con il passaggio di sette comuni del Montefeltro: Sant’Agata Feltria, Talamello, Novafeltria, Pennabilli, Maiolo, Casteldelci e San Leo. Il referendum per il distacco dalle Marche e dalla provincia di Pesaro si era svolto nel 2006.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui