Sgarbi e le pale eoliche: “Al Ministero dell’Ambiente le metterebbero anche davanti a una cattedrale”

“Se anche le mettessimo in tutta Italia, avremo il 2% dell’energia da queste fonti. Oggi ci sono posti con 850 pale eoliche e la metà sono ferme”. In una intervista a Repubblica, il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi si dichiara nettamente contrario alle pale eoliche: “Al ministero dell’Ambiente se ne sbattono del paesaggio. Metterebbero le pale eoliche pure davanti a una cattedrale”.
Nemmeno le pale eoliche in mare la convincono? “Ci sono due strade: le pale ancorate al fondo. Ed è molto complesso. Oppure galleggianti, che hanno il vantaggio di essere temporanee. Avevo iniziato a parlarne con i produttori”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui