Serie A a Ravenna, il Bologna pensa al Benelli

All’inizio è stato un petardo, nel senso che alla vigilia del match poi vinto venerdì a Roma, l’amministratore delegato del Bologna, Claudio Fenucci, era tornato sull’argomento dei lavori da effettuare allo stadio Dall’Ara e previsti sulla carta a partire dal maggio 2021, annunciando che le ipotesi per traslocare la squadra rossoblu per un campionato intero o magari qualcosa di più si erano arricchite di una nuova possibile destinazione: oltre a Modena, infatti, si stava considerando anche Ravenna. Il petardo poi è deflagrato nella notte dell’Olimpico, quando l’ipotesi-Ravenna per la stagione 2021-2022 è stata proposta con più evidenza.
Capienza da aumentare
È chiaro che la prospettiva che questa ipotesi si trasformi in realtà rappresenta una suggestione molto interessante per Ravenna sotto tanti punti di vista. Siamo solo agli albori di una eventuale trattativa, ma dietro il “no comment” dell’assessore allo sport di Ravenna Roberto Fagnani potrebbe celarsi uno stand-by inevitabile in attesa di un passo concreto da parte dei vertici della società di Joey Saputo. Quelli che è certo è che Fenucci di recente ha iniziato a prendere informazioni anche sul Benelli. Quello che è certissimo è che imbarcarsi in un’operazione simile servirebbe qualche milione: per ampliare lo stadio alla capienza minima per la serie A (16.000 posti) e soprattutto per le infrastrutture, palazzina spogliatoio in primis.
Ovviamente se il Bologna si facesse carico della maggior parte delle spese (da verificare eventualmente l’appoggio anche della Regione) a Ravenna troverebbe braccia non solo aperte, ma spalancate.
Ma con le lungaggini relative al nuovo stadio del Bologna (con un progetto ormai bocciato) e con i lavori al Dall’Ara che sarebbero dovuti partire già da un anno o due è lecito pensare di essere al momento più nel campo, appunto, delle suggestioni che di una potenziale realtà futura.
Ravenna in stand by
L’idea meravigliosa spuntata a Fenucci non è stata ancora condivisa con il Ravenna Fc, ma da Bologna filtrano voci di un imminente sopralluogo al Benelli dei dirigenti felsinei. «È prematuro fare un commento – dice il direttore generale del Ravenna Claudia Zignani – anche noi abbiamo appreso la notizia dai media, quindi prima di rilasciare qualche dichiarazione preferiamo fare un’opportuna verifica con l’amministrazione comunale».
Al tirare delle somme, sembra difficile che qualche passo concreto venga effettuato entro questa stagione calcistica, ma è altresì possibile che entro pochi mesi il Bologna possa decidere verso quale direzione muoversi. Dovesse trattarsi di Ravenna, la soddisfazione per i tanti tifosi rossoblù in città sarebbe massima, per non parlare di Comune e società calcistica, entrambe propense ad un restyling del Benelli ma chiaramente frenate dai costi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui