Serie C, l’Imolese col Piacenza vuol scrivere un’altra pagina di storia

IMOLA. Al di là di ciò che dirà oggi il campo, la certezza è che Imolese-Piacenza sarà una partita di quelle che resterà negli annali dello sport imolese. Il tutto esaurito del Galli sarà la cornice ideale per 90 minuti che rappresentano il primo atto di due sfide che manderanno la vincente a giocarsi la finale per la serie B contro la vincente di Trapani-Catania: qualcosa che, per la piccola Imolese, era impensabile quando tutto cominciò. «È stato un cammino lungo e straordinario – apre la chiacchierata pre-gara Alessio Dionisi, allenatore dell’Imolese – ed ora ce la giochiamo per passare il turno, da sfavoriti perché così siamo in questo doppio confronto. Non partiamo battuti, partiamo sfavoriti come era con il Monza contro il quale è stata durissima, potrebbe essere altrettanto dura e non riuscire a passare il turno perché oltre che sulla carta sfavoriti lo siamo anche per il fatto che il Piacenza potrà giocare con la possibilità di passare grazie alla migliore classifica. Ce la giocheremo, sono gare equilibrate e ce la giocheremo nell’arco delle due gare». Fischio d’inizio alle 20.30.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui