Serie C, il Rimini si gioca la stagione nei 90' con la Virtus Verona

Sab 25 Maggio 2019 | Redazione Web


RIMINI. Senza se e senza ma. "Domani conta solo il risultato, non interessa come, domani è una partita da vincere e basta". Mister Mario Petrone non usa giri di parole per presentare la sfida che vale una stagione, la gara di ritorno dei play out tra il Rimini e la Virtus Verona in programma al "Romeo Neri" (fischio d'inizio ore 15).
Dopo la sconfitta dell'andata il tecnico biancorosso indica la strada ai propri giocatori. "Dobbiamo ripetere il secondo tempo di domenica, con l'atteggiamento giusto, quello di una squadra che vuole a tutti i costi fare risultato.

Abbiamo a disposizione altri 90' per raggiungere l'obiettivo, i ragazzi devono dare tutto quello che hanno, tutto quello che gli è rimasto dentro. Dobbiamo fare la partita, sotto tutti i punti di vista, consapevoli che ci giochiamo la stagione. Per ognuno di noi, giocatori e staff, c'è in palio il futuro, dunque sarà una partita nella partita. L'avversario? Naturalmente lo conosciamo ma è una partita che abbiamo preparato essenzialmente su noi stessi".
Nonostante la posta in palio sia altissima in casa biancorossa si guarda positivo.

"I ragazzi sono motivati, hanno grande voglia di riscattarsi perché domenica scorsa abbiamo avuto l'occasione e non l'abbiamo sfruttata. Domani scenderà in campo il Rimini. Chi partirà dall'inizio, chi entrerà a gara in corso, deve dare e darà tutto. La squadra è in condizione di fare la giusta prestazione, una gara che può salvare la stagione, l'occasione per dimostrare che meritiamo la permanenza in serie C".

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *