caserma carabinieri viserba rimini rn 2017

RIMINI. Tiene prigioniero nella stanza di un residence e picchia selvaggiamente per tutta la notte l’ex compagno, un commerciante riminese di 58 anni, spaccandogli due costole. Colpi inferti anche con un computer e con un cellulare per punirlo del fatto che lui lo aveva lasciato (ormai da tempo) e non intendeva tornare sui suoi passi. Con l’accusa di sequestro di persona e lesioni gravi i carabinieri della stazione di Viserba hanno arrestato in flagranza un 41enne disoccupato cubano, da tempo residente a Rimini. Difeso dall’avvocato Andrea Cappelli comparirà questa mattina davanti al giudice Benedetta Vitolo per la convalida.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

ex

rimini

sequestra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *