“Se non avete tempo non adottate animali”

Il volto dell’abbandono è cambiato. Se, in passato, a finire in canile erano spesso animali trovati vagare senza microchip, oggi sono sempre più numerosi cani e gatti che passano dal divano di casa al box del canile o in gattile. Ogni giorno volontari e gestori delle strutture che accolgono i quattro zampe senza casa ricevono continue chiamate da parte di chi, quasi sempre per motivi futili, vuole disfarsi del proprio animale domestico. «Se il vostro lavoro vi tiene lontano da casa tutta la giornata – esortano le volontarie dell’associazione ravennate -, non adottate. Un cane non può certamente rimanere abbandonato a se stesso per dodici ore. Quindi, o i componenti della famiglia possono concorrere alla gestione di passeggiate e giochi, o si riesce ed organizzarsi per essere presenti in pausa pranzo, oppure rinunciate, per amore vostro e del cane. Del resto, che senso ha accogliere un quattro zampe se non potete godere della sua compagnia?».

Ancora, se «non intendete impegnarvi nell’educazione del cane, cucciolo o adulto, se chi propone l’adozione non prevede incontri pre-affido tra famiglia e quattro zampe, se adottate per fare contenti i bambini, come regalo di compleanno, di San Valentino, di Natale e di Ognissanti, non adotatte». Aprire le porte di casa a Fido, spesso, impone per la sua incolumità qualche accorgimento per rendere sicuro giardino o balcone. «Non adottate un animale – continuano le volontarie – senza considerare che può ammalarsi, che può avere bisogno di cure, a volte anche costose o impegnative. Se non vi siete persi d’animo leggendo questi punti, probabilmente siete fra i candidati ideali per un’adozione. A questo punto, la cosa migliore, è recarvi al canile o rifugio più vicino o rivolgersi ad associazioni locali serie che, impegnandosi in prima persona in tutte le fasi dell’adozione, potranno dare i consigli migliori nella scelta del compagno di vita».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui