Scuole chiuse per coronavirus: Riccione anticipa le pulizie di Pasqua

RICCIONE. Dato che le scuole sono chiuse per l’emergenza coronavirus, allora tanto vale prendere scopa e straccio e “anticipare le pulizie di primavera”. Anche nei luoghi di aggregazione comunali e le palestre. E’ quanto ha deciso la sindaca di Riccione, Renata Tosi, che lo fa sapere, mettendo in chiaro che “è il nostro animo romagnolo, non ci fermiamo”. Insomma, “approfittiamo di questa chiusura eccezionale per pulire a fondo, scuole dell’infanzia e elementari, palestre comunali e sedi dei centri di buon vicinato”, ribadisce. “Abbiamo deciso di agire, in perfetta sintonia con quello spirito romagnolo che ci contraddistingue”. Perché “siamo una città in quella terra che sa fare di necessità virtù, sappiamo rimboccarci le maniche e lavorare” e “assicurare ai cittadini servizi efficienti”. Tosi si augura che si possa già pensare al dopo emergenza e alla normalizzazione, ma comunque, “in qualsiasi evenienza abbiamo deciso di anticipare le cosiddette pulizie di primavera”. Quelle che solitamente si fanno prima di Pasqua, quest’anno a Riccione si fanno qualche settimana prima, “procederemo da questo pomeriggio con scuole comunali, sedi dei centri di buon vicinato e palestre. Riccione non si ferma e guarda avanti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui