Scuola. Insegnanti di Rimini “a lezione” sui temi LGBTQ+ e contro il bullismo

RIMINI. Sensibilizzare insegnanti e personale scolastico alle tematiche Lgbtqi+ e alla prevenzione della violenza di genere e il bullismo in classe. A rimini parte School’s out, laboratorio di un progetto europeo gratuito per le scuole superiori per “rendere la scuola un ambiente sempre più inclusivo attraverso la formazione, la ricerca e una serie di azioni mirate alle tematiche di genere”. L’obiettivo, spiega il Comune, è sviluppare e testare a Rimini il “Ciclo per la scuola inclusiva”. Il progetto, completamente gratuito per le scuole, è della Commissione Europea che ha deciso di svilupparlo in quattro paesi (Portogallo, Belgio, Italia e Bulgaria), e mira a fornire formazione agli insegnanti e al personale non docente nelle scuole, guidandoli nell’attuazione di politiche inclusive delle tematiche Lgbtq+ e di genere, per “contribuire a un ambiente scolastico più inclusivo e più sicuro”. In Italia le realtà coinvolte sono il Centro Risorse Lgbt e l’Università di Brescia, e Rimini è stata inserita tra le città laboratorio in cui avviare la formazione. “Credo che l’iniziativa che promuoviamo nelle scuole- spiega Chiara Bellini, vicesindaca con delega alle Politiche educative- rivolta al personale docente per poi tradursi in progetti e laboratori da tenersi coi ragazzi, possa essere molto utile per avvalersi delle competenze teoriche su un tema estremamente attuale, significativo, che i ragazzi sono molto interessati a discutere”. Il fine è “abbattere barriere, di prevenire la violenza di genere, il bullismo omotransfobico e le discriminazioni in tutte le loro forme”. Perché “una scuola più consapevole e preparata è una scuola che sa essere pronta alle domande dei ragazzi, sa essere guida e sostegno allo stesso tempo. Con le braccia sempre aperte”. Il contatto per l’adesione al progetto al progetto è: centro@risorselgbti.eu 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui