“Solo il mantenimento rigoroso delle misure di mitigazione può contribuire ad evitare un rapido aumento del numero dei casi nelle prossime settimane”. Per questo motivo la didattica in presenza al 50% nelle scuole superiori di II grado proseguirà almeno fino al 6 febbraio. E’ quanto deciso dall’Ufficio scolastico regionale che ha valutato il prolungamento in ottica prudenziale “per non inficiare gli auspicabili effetti positivi che le misure di mitigazione previste dovrebbero portare”. Alla luce di ciò si è convenuto rinviare il possibile aumento del ritorno in presenza al 75% la prossima settimana. “Da lunedì 25 gennaio e fino a sabato 6 febbraio – si legge nel documento -, le lezioni degli studenti delle scuole secondarie di II grado proseguano garantendo l’attività didattica in presenza al 50%, in attuazione di quanto definito dai piani operativi precedentemente predisposti dalle Prefetture e secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti”.

Argomenti:

50%

6 febbraio

cesena

Forlì

imola

ravenna

regione

rimini

scuola

superiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *