CESENA. Sono destinati a essere trasferiti all’interno del complesso scolastico della media “Anna Frank”, a Sant’Egidio, gli alunni e il personale dell’elementare di Martorano, che deve essere sottoposta a lavori di ristrutturazione. Ma per poterlo fare bisognerà realizzare alcune opere di adeguamento, necessarie per rispettare le normative di sicurezza. In particolare, servirà una nuova scala di sicurezza. Perciò è partita una corsa contro il tempo, affidando al geologo Massimo Borghetti indagini preliminari all’esecuzione dell’intervento.
Ovviamente tutto questo discorso vale nel caso in cui nel prossimo mese di settembre si superi la didattica a distanza sperimentata per prevenire contagi da Covid-19, tornando a svolgere le tradizionali lezioni in classe.
Spostamento a Sant’Egidio
Il trasloco alla “Anna Frank” era stata la soluzione che il Comune aveva prospettato fin dall’inizio alle famiglie di chi frequenta la primaria di Martorano. Per la verità, in sede di consiglio d’istituto era stata manifestata qualche perplessità, anche perché alla luce della rivoluzione nell’organizzazione degli spazi che potrebbe essere necessaria per i distanziamenti e le altre esigenze legate al coronavirus nella scuola a Sant’Egidio si teme che ci sarà bisogno di avere ambienti in più.
Nelle scorse settimane, affidando l’incarico per le indagini geologiche relative alla scala di sicurezza da realizzare, l’amministrazione ha però confermato con atti ufficiali di volere procedere in quella direzione. Ci sono da spostare 5 classi, oltre a trovare posto per i locali di servizio.
Lavori a Martorano
Per quel che riguarda i lavoro da fare a Martorano, la loro gestazione è stata travagliata. La procedura d’appalto ha dovuto superare lo scoglio del ricorso di una delle 135 ditte che un paio di anni fa avevano preso parte alla gara. Rigettato quel ricorso, era stata confermata l’aggiudicazione a un raggruppamento di imprese di Ascoli Piceno, che grazie a un sostanzioso ribasso rispetto alla base d’asta ha proposto di realizzare la ristrutturazione per una somma poco inferire a 800.000 euro. Poi c’era stato però un secondo contenzioso, che aveva contestato anche un punto del bando riferito ai ribassi anomali.
Comunque, ora tutto è pronto per l’avvio degli interventi in programma, destinati a protrarsi per due ani scolastici. Ci sono da consolidare murature e solai, anzi alcuni di questi ultimi sono completamente da rifare. Così come sarà rifatto il manto di copertura del corpo più vecchio del plesso scolastico. Questi sono i fulcri del progetto, fondamentali sotto il profilo antisismico. L’abbattimento delle barriere architettoniche e l’adeguamento alle nuove normative antincendio sono altre opere previste. Saranno inoltre realizzati un ascensore e una nuova uscita di sicurezza con scala esterna. Migliorie sui versanti termo-energetico, elettrico e igienico-sanitario completano il quadro.

Argomenti:

Anna Frank

Elementare Martorano

lavori pubblici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *